Portabilità del proprio numero fisso Telecom su Vodafone?

Manovra di marketing autolesionistico per Vodafone...

di Paolo Orlandini

Ormai è risaputo, le aziende di telefonia ricorrono a tutto pur di «prendere» i clienti dalla concorrenza. Purtroppo è svanita oggi la mia convinzione che Vodafone potesse essere meglio di altre aziende.
Dal lontano 1996, quando ancora si chiamava Omnitel, sono stato un fedele e ottimista cliente mobile.
Oggi ho scoperto di essere un numero in pasto al marketing malato di un'azienda che non ha più scrupoli.

Il fatto:
un'operatrice Vodafone mi ha telefonato sul cellulare per sollecitarmi l'adesione al servizio di portabilità del numero fisso Telecom su Vodafone, essendo già cliente mobile Vodafone.
Ai più questa proposta sembrerà una normale campagna pubblicitaria, tuttavia nasconde insidie che possono rivelarsi anche dannose economicamente.

La portabilità Telecom, infatti, non può esistere al 100%: sia chiaro a tutti. Non può esistere in quanto non esiste una RETE DORSALE alternativa a quella Telecom, almeno in fatto di capillarità di diffusione e quantità di servizi possibili.

L'errore che commette Vodafone è quello di omettere, nel proporre direttamente tramite telefonate non sollecitate, di dire che chiunque usufrisca già di una linea ADSL collegata su dorsale Telecom (connessione dati e voce) perderebbe la possibilità di utilizzare la linea dati. L'operatrice ha accusato il colpo della mia osservazione (perchè per fortuna io ne ero ampiamente informato) limitandosi a dire che per me non è conveniente, ma che per altre persone lo è.

Mi sembra un atteggiamento alquanto superficiale: non rendersi conto, o non voler mettere in chiara evidenza informativa, dei limiti dettati dalla portabilità di un numero fisso Telecom verso la telefonia mobile di Vodafone.
Più tardi ho visitato il sito della Vodafone e tra le domande e le risposte ho trovato la seguente affermazione:


Sono abbonato Telecom Italia, ed ho attiva l'ADSL.

Cosa succede se scelgo Vodafone per la rete fissa?

Se utilizzi ADSL di Telecom Italia, a portabilità avvenuta non potrai più utilizzare l'ADSL. Se utilizzi l'ADSL di un altro operatore allora devi esaminare le condizioni del contratto per capire se puoi continuare ad utilizzare l'ADSL e con quali condizione economiche.

A parte la superficialità nella risposta.... adesso dovrei anche leggermi un contratto per capire che non è possibile trasferire la linea ADSL su Vodafone (l'ADSL non viaggia via cellulare...). Inoltre il contratto di fornitura dell'ADSL è subordinato alla Telecom, anche quando stipulato con altra compagnia telefonica che non ha una propria dorsale, come per esempio Tiscali.
E' molto semplice: se la connessione dati è fornita da un terzo soggetto che ha una propria linea dorsale (Fastweb, per esempio) allora Telecom è fuori dai giochi ADSL, pertanto sarebbe possibile trasferire il numero fisso Telecom senza avere effetti collaterali sulla parte di dati ADSL.
Peccato che Fastweb, per esempio, fornisca servizi decisamente più completi e economici rispetto Telecom e Vodafone, pertanto mi chiedo perchè mai uno dovrebbe farsi del male!?

Qui Vodafone gioca sul dire e non dire e questo non le fa certamente onore!
La confusione e l'imprecisione di queste mezze informazioni fornite al telefono, unita all'allettante proposta di togliersi di torno l'abbonamento Telecom, pongono le premesse per un'interrogazione (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni).

Vodafone, che bella pensata questa campagna pubblicitaria: occhio che rischiate di perdere un cliente, non vorrei scoprire, all'indomani di questa perla di «marketing tecnologico», che TIM ha piani tariffari più adatti a me.

Per ora mi limito a sottolineare che:

- forse non ne siete al corrente, ma esistono gli SMS e i MMS: quei cosi scritti o animati che spesso sono utilizzati per fare pubblicità.... quelli che anche voi spesso in passato mi avete inviato e che sono finiti sempre nel cestino del cellulare.... Avreste evitato di mettere a nudo l'incompetenza dell'operatrice che mi ha contattato.

- siccome state «martellando» di pubblicità in TV.... proprio in merito alla portabilità del numero fisso, si presume che mi sia capitato (ve lo confermo!!!) di vederla e quindi di esserne già al corrente. Secondo voi c'è qualche possibilità che a me NON INTERESSI e che pertanto non vi abbia già chiamato di mia spontanea volontà? Pensate forse che me ne sia dimenticato? Oppure che sono pigro...?

- Quando l'operatrice mi ha telefonato ero comodamente seduto sulla tazza del water, che bella scena he?! È il minimo che può accadere, telefonando a orari casuali a persone che in comune con te hanno solamente il fatto di essere un numero di telefono e tu un'azienda di telefonia.

Vodafone, per cortesia, evita di chiamarmi mentre sono sul water, potrebbe essere sconveniente per te... ma di sicuro è seccante per me....!

Paolo Orlandini - 25-03-2008


La vera portabilitÓ: Tiscali!


Ora che mi avete sollecitato (della serie così imparate!!!), vi mostro io la strada giusta per togliersi di torno il canone Telecom: si chiama Tiscali (e sono avanti anni luce rispetto voi... loro il VoIP lo hanno da ormai un decennio!).

Tratto da: http://assistenza.tiscali.it/adsl/voce/portabilita/

«apro-virgolette»

Con il termine portabilità (o Number Portability) si indica la "facoltà di un utente di telefonia di cambiare il fornitore del servizio, mantenendo il proprio numero di telefono".

Se hai un abbonamento Tiscali ADSL su rete superveloce (esclusa l'offerta a 24Mega), puoi aderire al servizio di portabilità offerto da Tiscali inviando un modulo di richiesta di recesso dal contratto di telefonia sottoscritto con Telecom Italia. Stampa il modulo e inviane una copia all'indirizzo Tiscali Italia S.p.A. - Gestione Contratti S.S. 195 Km. 2,300 - 09122 Cagliari (CA), o via fax al Numero Verde 800 910028.

Presa in carico la richiesta, Telecom Italia provvederà a disattivare la tua linea: l'intervento richiede poche ore e viene eseguito nelle ore notturne (durante questo periodo non potrai fare e ricevere chiamate utilizzando la linea Telecom).

Completato l'intervento dovrai collegare l'apparecchio telefonico, usato in precedenza sulla linea tradizionale Telecom, alla porta PHONE 2 delmodem Tiscali Voce. Potrai così continuare a ricevere telefonate al tuovecchio numero Telecom Italia e chiamare utilizzando anche il telefono collegato alla porta PHONE 2.

Nel periodo che intercorre tra la ricezione a casa del modem Tiscali Voce e l'esecuzione dell'intervento lato Telecom Italia (20 giorni circa), potrai sia navigare in Rete, sia utilizzare la tua seconda linea Tiscali per telefonare e ricevere chiamate.
fff

«chiudo-virgolette»



E adesso? Come la mettiamo? Vodafone, non vorrete farmi credere che la portabilità consiste nel portare un pezzo della tecnologia acquisita (telefono vocale fisso), perdendo la possibilità di usufruire di tutto il resto delle tecnologie... (fax, VoIP, ADSL...)? Certo, niente più canone Telecom... però niente più linea dati: una furbata la vostra, complimenti all'ideatore!!!

Peccato che siamo del 2008 e dove esiste la linea ADSL, o comunque una linea dati veloce, questa è irrinunciabile, soprattutto per chi con l'ADSL ci lavora.... e non sono una mosca bianca, come ha voluto sottintendere l'operatrice...

Paolo Orlandini - 25-03-2008



Menù Scritti:


Menù Artigianato:





Segnalato da:

» Vedi tutti siti «
I siti dove Visibilmente Ŕ segnalato:






| Info | Copy | Contatti | F.A.Q. | Statistiche | Motore di ricerca interno | Mappa | TOP100 | Directory |
dal 2004 Visibilmente.com powered by Paolo Orlandini - Tutti i diritti sono riservati - è vietata la riproduzione totale e parziale.